La Rolls-Royce Phantom Oribe sarà un nuovo modello unico ed originale della casa inglese. Yusaku Maezawa è un personaggio ignoto a molti e anche a me, prima di oggi. Tuttavia, il suo nome, da qualche giorno, fa eco su tutti i giornali. Lui, il fondatore di un famoso retail di moda online Zozotown, nutre una forte passione verso le automobili, e per questo ha commissionato un nuovo lavoro a dir poco originale ed unico. Il lavoro vede una partnership tra la casa automobilistica di lusso Rolls-Royce e la casa di moda di lusso Hermès. Collaborazione che produce come risultato la Rolls-Royce Phantom Oribe. Un modello unico con cui i nostri occhi non si stancheranno mai di fissarla. Tutta nel suo splendore ed eleganza.

La Rolls Royce Phantom Oribe non è l’unico modello del noto imprenditore nipponico. Infatti, la sua passione a 7 cifre include una nota Bugatti Chiron da 2,9 milioni di dollari. Poi, una rarissima Mercedes-Maybach G 650 Landaulet da 1,8 milioni di dollari e un’Aston Martin One-77. Secondo quanto riferito, è in attesa della consegna della sua hypercar Aston Martin Valkyrie da $ 3 milioni e da 1.000 CV. Forse potrebbe, oppure no, possedere ancora la famosa Pagani Zonda dipinta di viola che ha chiamato Zonda Zozo, un veicolo gravemente danneggiato in un incidente con una Maybach 62S a Tokyo nel 2016.

La Rolls Royce Phantom Oribe

Rolls Royce Phantom Oribe back
Rolls Royce Phantom Oribe back

La Rolls-Royce Phantom Oribe presenta una straordinaria combinazione di vernice verde scuro e crema, che si ispira agli smalti delle antiche ceramiche giapponesi Oribe. Un’altra collezione prestigiosa per Maezawa. Secondo il Bloomberg Billionaire Index, Maezawa, questa collezione vale 3,6 miliardi di dollari. Dietro questo colore si cela una curiosità molto costosa. L’imprenditore ama così tanto l’ombra di verde che ha convinto Rolls-Royce a lasciargli usare il colore su misura per il suo nuovo jet. Tanto stravaganti quanto originali ed uniche le sue idee!

Per gli interni lussuosi gli specialisti tailor-made di Rolls-Royce hanno lavorato con i designer di Hermès, utilizzando la morbida pelle Enea Green dell’azienda francese per avvolgere qualsiasi cosa, dai sedili al volante alla borsa frigo per lo champagne.

Rolls Royce Phantom Oribe Inside

Per il marchio di fabbrica della Phantom Gallery, quel pannello rivestito di vetro che corre lungo il cruscotto sul lato del passeggero, Maezawa ha deciso di lasciarlo sottile. Presenta un pezzo di legno di noce reale a poro aperto dipinto a mano con un design un po’ confuso e che richiama le opere del defunto e celebre illustratore francese Pierre Péron, responsabile del lavoro su molte delle iconiche sciarpe di seta di Hermès.

Altri dettagli di spicco includono la telaToile H” di Hermès: il tessuto combina due diversi fili di colore per formare una “H-for-Hermès”. Quest’ultimo è presente sui braccioli delle porte inferiori, sulla console centrale e, in modo impressionante sul cielo, sul tetto interno. È interessante notare che Maezawa per questo modello non include la scintillante funzione Starlight Headliner, la cui presenza è un must per qualsiasi Phantom.

Rolls Royce Phantom Door

Il parere del CEO di Rolls Royce

Secondo il CEO di Rolls-Royce Torsten Müller-Ötvös questo modello rappresenta un “punto di riferimento” nel riunire due famose aziende con più di tre secoli di esperienza e patrimonio combinato, affermando nell’annuncio ufficiale dell’auto che questa partnership è un privilegio e confluisce in un risultato tanto creativo quanto impegnativo dal punto di vista tecnico.

The Phantom Oribe rappresenta in realtà la seconda collaborazione tra Rolls-Royce ed Hermès. Nel 2008, le due case hanno creato una Phantom unica, grigio acciaio per l’hotel Four Seasons George V a Parigi. E mentre quel modello è disponibile per il prelievo dall’aeroporto e per i tour della città, è certo che il modello di Maezawa rimarrà ad uso privato e personale.

Rolls Royce Phantom Oribe: un nuovo trend per l’automotive?

Questa collaborazione significa che sta emergendo un nuovo trend che vede protagonisti l’automotive e il fashion, come espressione di un nuovo interior design per le auto e di una maggiore diversificazione per le case di moda. Sulla scia di questo nuovo trend immagino che per il rilancio di casa Lancia si preveda la partnership con la casa di moda Versace. Secondo giipsy lo stile Versace meglio si combina con la Lancia come simbolo di passione e di proibito. Questo è tangibile dagli spot Lancia uniti a quella che è la storia Versace ed in particolare del mio corregionale Gianni Versace.  

Invece, per l’Alfa Romeo immagino una collaborazione con Michael Kors e per Audi Balenciaga. In particolare, mi riferisco ad un modello specifico, l’Audi RS 6, un 6 cilindri che funge da alternativa alla solita Porsche Boxester, Z4 o Jaguar F-Type. Quindi fascia alta ma alla portata di quasi tutti. Inoltre, immagino una nuova Fiat 500 prodotta dal Garage custom di Lapo Elkann, la cui livrea richiama le linee di una famosa sneakers Adidas. Quale? Si tratta della famosa e iconica sneakers anni 80 che si chiama super star, una delle mie preferite.

Giuseppe Foti

Di giipsy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.