bmw 507 investimentobmw 507 bianca

Home » Motori » La BMW 507 investimento: Un’eleganza senza tempo e un investimento d’autore

Nell’estate del 1955, la scintillante luce dei riflettori dell’hotel Waldorf-Astoria di New York svelò al mondo un’opera d’arte su quattro ruote: la BMW 507. Questa roadster, avvolta in un’aura di eleganza senza tempo, è diventata nel corso degli anni un’icona nel mondo delle auto d’epoca e degli investimenti automobilistici. Qui abbiamo parlato della BMW Z3 e di come si ispira alla BMW 507, oggi parleremo invece della BMW 507 come opportunità d’investimento per pochi facoltosi e con curiosità storiche imperdibili. Intanto benvenuti su giipsy, l’informazione creativa in un click.

Un Sogno di Potenza e Stile

La 507 è il sogno di Max Hoffman, un famoso importatore di auto europee negli Stati Uniti. Originariamente prevista per costare circa 5.000 dollari, la produzione iniziò nel novembre 1956. Tuttavia, i costi di produzione elevati fecero lievitare il prezzo in Germania a 26.500 DM, poi a 29.950 DM.
Negli Stati Uniti, il prezzo della BMW 507 aumenta raggiungendo i 9.000 dollari, per poi stabilizzarsi a 10.500 dollari, equivalenti a circa 106.500 dollari oggi.

BMW 507 investimento

Nonostante le intenzioni di rivitalizzare l’immagine sportiva di BMW, la 507 si scontrò con sfide finanziarie. La produzione di ogni 507 comportava perdite per l’azienda, portando a un rosso di 15 milioni di DM nel 1959. Questo periodo difficile costrinse l’azienda sull’orlo del fallimento, fino a quando l’infusione di capitale da parte di Herbert Quandt impedì il tracollo. La salvezza giunse con i nuovi modelli BMW 700 e ‘New Class’ 1500, che aiutarono l’azienda a risollevarsi finanziariamente.

Celebrità e Pochi Eletti

Nonostante le sfide finanziarie, la BMW 507 non perse il suo fascino. Alcuni dei proprietari più illustri includevano John Derek, Hans Stuck, e persino il mitico Elvis Presley, che possedeva addirittura due esemplari. Tuttavia, nonostante la presenza di celebrità al volante, la 507 non riuscì mai a raggiungere volumi di vendita paragonabili alla Mercedes-Benz 300SL, rimanendo una rarità d’eccezione.

Un Capolavoro Limitato

La produzione della 507 fu limitata a soli 252 esemplari, oltre a due prototipi, prima di essere interrotta nel 1959. Questa esclusività aggiunge un fascino irresistibile a questa gemma dell’ingegneria automobilistica. Oggi, possedere una BMW 507 è sinonimo di un privilegio riservato a pochi, un’opportunità di immergersi nell’epoca d’oro dell’automobilismo.

BMW 507 investimento: perché Investire nel Passato!

L’auto d’epoca non è solo un mezzo di trasporto, ma un investimento nel fascino e nella storia su quattro ruote. La BMW 507, con la sua storia unica e il suo status esclusivo, rappresenta un’opportunità di investimento automobilistico senza pari. Proprietari fortunati possono godere di un’esperienza di guida senza tempo e, nel contempo, beneficiare dell’apprezzamento del valore nel corso degli anni.

In conclusione, la BMW 507 è molto più di un’auto d’epoca: è un simbolo di stile, potenza e un’opportunità di investimento automobilistico. Possedere una di queste rarità è come possedere una fetta della storia dell’automobilismo, un patrimonio che cresce di valore con il passare del tempo. Non è solo un mezzo di trasporto, ma un viaggio nel tempo su quattro ruote, un investimento che cattura l’essenza stessa della guida d’epoca.

auto d'epoca

Il Fascino Infinito della BMW 507: Tra Stelle, Curiosità e Investimenti Stellari

Elvis Presley: Il Re del Rock e la sua BMW 507

Una delle storie più affascinanti legate alla BMW 507 riguarda il leggendario Elvis Presley. Durante il suo servizio in Germania con l’Esercito degli Stati Uniti, Presley acquistò il suo primo modello 507 del 1957, un veicolo che aveva già calcato le piste grazie al pilota Hans Stuck, utilizzato come dimostratore stampa dalla stessa BMW e apparso persino in una commedia musicale tedesca intitolata “Hula-Hopp, Conny” nel marzo 1959.

A causa dei numerosi baci dei fan che lasciavano segni di rossetto sulla vettura, principalmente parcheggiata fuori dalla sua residenza al 14 di Goethestrasse a Bad Nauheim, Presley decise di cambiarne il colore da bianco a rosso. Importata negli Stati Uniti nel 1960, la 507 di Elvis è acquistata dal disc jockey dell’Alabama Tommy Charles. Lui la modifica in modo sostanziale, sostituendo persino il motore con un V8 Chevrolet. La vettura viene dipinta di nero, l’interno trasformato in rosso, solo per essere nuovamente rivestita di rosso, mantenendo questa tonalità per i successivi 50 anni.

L’annuncio BMW sul colore di Presley

Nel luglio 2014, il Gruppo BMW annuncia l’esposizione dell’auto di Presley per un breve periodo al Museo BMW di Monaco, prima di essere completamente restaurata dal dipartimento Classic della casa automobilistica. Oggi, la vettura, riportata al suo originale colore bianco, è esposta nel rinnovato museo BMW Zentrum presso il centro produttivo statunitense a Greer, South Carolina, e si trova anche al Museo BMW di Monaco.

Nel 1963, Elvis acquistò e regalò un modello 1958 (telaio #70192) all’attrice Ursula Andress, sua co-protagonista in “Fun in Acapulco” di quell’anno. La 507 di Presley, venduta a Fred Astaire, subisce un ulteriore personalizzazione da parte del marito di Andress, John Derek. IL modello passa dal colore bianco a celeste e sostituendo il motore con un Ford 289 V8. Nel 1997, Andress vende l’auto a George Barris per 300.000 dollari. Dopo l’auto subisce un nuovo restauro da un altro proprietario, questa volta l’auto ritorna a essere originale. Nel 2011, all’asta, la vettura cambiò di mano per la cifra di 1.072.500 dollari.

elvis presley e auto

Da Ecclestone a Surtees: Stelle e Record d’Asta

La storia della BMW 507 si arricchisce di ulteriori capitoli affascinanti. Nel 2007, al momento del fallimento di Bernie Ecclestone, la sua 507 è all’asta a Londra, ottenendo un risultato straordinario con un prezzo di £430.238 (circa 904.000 dollari). Nel 2014, durante il Concours di Amelia Island, un’altra BMW 507 diventa oggetto di asta per la cifra notevole di 2,4 milioni di dollari.

Un altro nome leggendario, John Surtees, pilota pluricampione del mondo di motociclismo, ricevette una 507 in regalo dal Conte Agusta per la sua vittoria nel Campionato del Mondo 500cc del 1956. Surtees collaborò con la Dunlop per sviluppare freni a disco per le ruote anteriori della 507, rendendola un’autentica pietra miliare dell’innovazione. Nel luglio 2018, qualcuno acquistò la vettura di Surtees all’asta per una cifra record di £3.809.500, stabilendo così il nuovo primato come il prezzo più alto mai pagato per una BMW 507.

Il 1 dicembre 2018, un’altra 507 appartenuta al designer Albrecht von Goertz, ideatore anche delle BMW 507 e 503, si venduta all’asta per £2.367.000, aggiungendo un altro capitolo glorioso alla storia di questa vettura iconica.

Sviluppo e Motori: L’Ingegneria dietro la Bellezza

Sotto l’elegante carrozzeria della BMW 507 si cela una straordinaria ingegneria. La vettura è un’auto sportiva di classe mondiale, con una costruzione leggera e raffinata. Il motore originale era un V8 da 3,2 litri in alluminio, in grado di erogare 150 cavalli. Un’accoppiata perfetta tra potenza e agilità, la 507 incarnava lo spirito sportivo di BMW.

L’evoluzione della 507 nel corso degli anni è contraddistinta da storie uniche di personalizzazione, come nel caso della trasformazione della vettura di Presley in un’icona rock and roll con motore Chevrolet. La capacità della 507 di adattarsi a diverse esigenze e personalizzazioni ha contribuito a rendere ogni esemplare unico, amplificando il suo fascino intramontabile.

Investire nella bmw 507

Investire nell’Eccellenza

La BMW 507 non è solo un’auto d’epoca, ma un simbolo di prestigio, stile e innovazione. Le storie affascinanti degli acquirenti illustri, come Elvis Presley e Bernie Ecclestone, conferiscono un valore aggiunto a questa icona automobilistica. Gli appassionati e gli investitori automobilistici possono trovare nella BMW 507 non solo una vettura d’epoca di incomparabile bellezza, ma anche un investimento straordinario, testimone di una storia ricca di successi e di un design senza tempo. L’acquisto di una BMW 507 non è solo un investimento nell’automobile, ma anche nell’eredità di un’epoca d’oro dell’automobilismo.

Di giipsy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright© 2023