Dopo la decisione di Musk di acquistare 1.5 miliardi di Bitcoin e il super balzo di prezzo dei bitcoin a oltre 50.000$ è opportuno fare più chiarezza riguardo le criptovalute. Perché il prezzo è così elevato? Perché c’è tanta richiesta di criptovalute? Quindi quali sono i vantaggi e gli svantaggi di queste nuove monete digitali? Attraverso questa analisi cercheremo di dare una risposta ad ognuna di queste domande, spiegando prima cosa sono i bitcoin e come funzionano.

Cosa sono?

bitcoin cosa sono?

I Bitcoin sono un tipo di criptovaluta lanciati nel gennaio 2009 da uno scienziato informatico noto con  lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. I bitcoin sono una valuta innovativa e indipendente che utilizzano la crittografia per creare ed eseguire transazioni sicure. I Bitcoin nascono per svincolarsi da pericoli inflazionistici, dato il ruolo della Banca centrale e del governo in ottica di responsabilità fiscale. I bitcoin si acquistano tramite scambi online o attraverso operazioni di mining, per chi decidesse di tenerseli per conto proprio. Il mining delle criptovalute si ottiene attraverso un processo matematico utilizzando potenti GPU per computer o un insieme di elementi hardware predisposti per eseguire il mining dedicato (potente PC che unisce hardware a software).

I bitcoin e la blockchain

I bitcoin si servono della tecnologia blockchain, che permette di effettuare pagamenti decentralizzati. La blockchain è un registro pubblico di tutte le precedenti transazioni Bitcoin, archiviate in gruppi noti come blocchi. Non esiste una lunghezza prestabilita alla quale la blockchain smetterà di crescere. I miner creano una nuova blockchain ogni 10 minuti. Ogni due settimane, il codice sorgente di Bitcoin si adegua alla potenza di mining della nuova Blockchain. Il mining è il processo che aggiunge le transazioni al registro pubblico di quest’ultime, classificate in blocchi. Io scopo del mining è di rendere sicure le transazioni e resistenti da contraffazioni, ma non sempre è così. Inoltre, favorisce basse commissioni nell’interscambio perché il sistema decentralizzato elimina gli intermediari.   

Crescita dell’uso dei bitcoin: perchè?

La crescita dell’uso dei Bitcoin come mezzo di pagamento si spiega attraverso tre indicatori:

  • capitalizzazione di mercato,
  • numero stimato di utenti,
  • volume delle transazioni.

Il valore di mercato delle criptovalute è passato da $ 800 miliardi del 2017 a superare la soglia dei $ 1000 miliardi di oggi. Tuttavia, l’elevata volatilità del prezzo influenza notevolmente la capitalizzazione di mercato. Nel 2018 il Bitcoin ha raggiunto i 24 milioni di utenti e si prevede raggiungerà i 200 milioni entro la fine del 2024. All’inizio del 2016 si sono raggiunti i $ 53 milioni di transazioni giornaliere. Nel 2018 si è arrivati ad 1.3 trilioni di valore delle transazioni giornaliere. 

Gli studi sull’adozione

adozione del bitcoin

Diversi studi spiegano diverse ragioni sul perché il livello di adozione dei Bitcoin è in crescita, scopriamoli. Il primo suggerisce che la motivazione ​​di adottare Bitcoin derivi dalla curiosità tecnologica che ne comporta (Presthus, O’Malley). Un altro studio dimostra che l’influenza sociale gioca un ruolo significativo nell’intenzione comportamentale di utilizzare Bitcoin (Gunawan, Novendra). Basti pensare al caso Musk e come questo si sia riflesso sul prezzo finale raggiunto dai Bitcoin. Inoltre, è stato scoperto che l’anonimato dalle transazioni spiega perché le criptovalute sono così richieste (Nseke). Tuttavia, l’anonimato è un’arma a doppio taglio perché crea un incentivo affinché le criptovalute vengano utilizzate per scopi criminali. Inoltre, la loro forte volatilità e le difficoltà di utilizzo costituiscono i classici svantaggi dei Bitcoin.

L’anonimato dei bitcoin

bitcoin anonimato

L’anonimato dei bitcoin significa che la storia di ogni transazione viene registrata; tuttavia, l’identità del mittente e del destinatario sono tenuti al sicuro e nascosti con un numero digitale, quindi nessuno saprebbe chi invia o riceve il denaro a meno che il mittente o il destinatario non dichiari che la transazione sia sua. Le criptovalute sono state utilizzate per facilitare lo scambio di merci illegali in tutto il mondo e incoraggiare l’attività di pagamento criminale e terroristica, poiché fornisce un alto livello di anonimato nelle loro transazioni finanziarie. Inoltre, queste stesse valute possono essere utilizzate anche per attività di riciclaggio di denaro. L’ampio utilizzo di queste monete in attività illegali è dovuto all’impossibilità di risalire alla fonte originale delle transazioni. Le autorità lo percepiscono come mezzo che incentiva il crimine.

Altri vantaggi

Gli altri vantaggi del bitcoin sono:

  • Trasferimento veloce,
  • Sicurezza del sistema, quasi sempre,
  • Opportunità di investimento.

Trasferimento veloce: il trasferimento di bitcoin da un portafoglio ad un altro è istantaneo a differenza dei sistemi bancari tradizionali. Il trasferimento è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e non è soggetto ai tempi di inattività dei sistemi centralizzati.

Sicurezza del sistema: una criptovaluta decentralizzata perché possa essere hackerata è necessario che l’hacker prenda il controllo di oltre il 50% delle monete sulla rete. Ma dato che il sistema decentralizzato opera in una rete peer-to-peer, per farlo richiederà un’enorme potenza di calcolo.

Opportunità di investimento: Dato il prezzo attuale e le prospettive di crescita delle criptovalute, cresce l’interesse verso queste monete più come opportunità di investimento che come strumento valutario di scambio.

Bitcoin: considerazioni finali

È chiaro che i bitcoin continueranno a crescere, ma con picchi di alti e bassi. La volatilità di queste criptovalute è data dall’incertezza di come si muoveranno le autorità nei confronti di questi sistemi, considerati facilitatori del crimine. Quindi il valore delle criptovalute è determinato da leggi della domanda e dell’offerta e dalla fiducia che si ripone in questo sistema innovativo. Ovviamente, questo implica riporre maggior interesse verso queste valute come opportunità di investimento e non come strumenti di scambio.

Inoltre, i bitcoin non sono resistenti alle frodi. Poiché tutte le transazioni Bitcoin sono irreversibili, non esiste uno strumento di aiuto per gli utenti che sospettano di essere state vittime di frodi. I consumatori si trovano dinanzi ad un trade-off: pagare commissioni più elevate ma con servizi che prevedono rimborsi in caso di frode, o commissioni minime ma con alti rischi di frode. Qual è la scelta migliore?

 Giuseppe Foti

Di giipsy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.